Verdure gratinate fit

by

Ciò che ora sto per condividere con voi non è una vera e propria ricetta ma è il mio modo di preparare le verdure gratinate, un contorno molto comune, che viene servito come accompagnamento ai secondi in tantissimi ristoranti. Ciò che però la gente spesso ignora è che nella maggior parte dei casi questo contorno presenta un quantitativo eccessivo di pangrattato ed olio, non necessario per l’ottima riuscita del piatto.

Ieri sera insieme al pesce persico al forno ho voluto preparare dei finocchi gratinati, ma spesso scelgo zucchine, pomodori o melanzane, infatti si presta a qualsiasi tipologia di verdura.

Per preparare la mia porzione di verdure (un finocchio grande dal peso di circa 400 g) ho utilizzato i seguenti ingredienti:

  • 15 g di pangrattato di farro o di altra farina non raffinata;
  • sale e pepe q.b.;
  • aglio in polvere;
  • timo e rosmarino;
  • 5 g di olio extravergine d’oliva o in alternativa  una spruzzata di olio d’oliva in spray;

Procedimento: 

  • Accendete il forno a 180 gradi;
  • Tagliate le verdure a fette sottili e mettetele da parte;
  • in una ciotola versate il pangrattato, sale, pepe, aglio, timo e rosmarino, aggiungete ora l’olio e mescolate bene;
  • riponete le verdure in un foglio di carta da forno, ricopritele con un velo di pangrattato e cuocete per circa 25 minuti, o comunque fino a che la superficie non sarà diventata dorata.

Raddoppiate, triplicate le quantità per aumentare le porzioni! 

6 Responses
  • Giorgia
    dicembre 5, 2016

    Non li ho mai provati così i finocchi, sembrano buonissimi. Li proverò! <3

  • Lele
    dicembre 14, 2016

    Mi hai convinto!! Con due filetti di merluzzo sarà la morte sua 😉

  • Fede
    febbraio 1, 2017

    Mi ispirano tantissimo! Avevo intenzione di provare con il cavolfiore per farlo in modo un pò diverso dal solito..?

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *