Gocciole dark fit

by

Buongiorno!

Questa settimana di maltempo mi ha permesso di dedicarmi tantissimo al blog ed alle ricette e finalmente posso dire di essere riuscita a mettere a punto una ricetta che replichi quanto più possibile le gocciole!

Sì avete sentito bene, quei biscottini maledettamente buoni, perfetti da inzuppare nel latte o da gustare con un buon tè caldo, se non fosse per i pessimi valori nutrizionali ed ingredienti mi nutrirei esclusivamente di essi!

Le gocciole insieme ai pandistelle (vi lascio qui il link alla ricetta dei miei pandistelle fit) ed alle macine sono i miei biscotti preferiti. Purtroppo però né gli ingredienti né i valori nutrizionali sono buoni.

Pensate che una sola gocciola ha ben 59 calorie di cui 7,7 g di carboidrati (2,5 g di zuccheri) e 2,7 g di grassi, praticamente lo stesso apporto nutrizionale di un vasetto di yogurt, con la differenza che per fare una merenda semi saziante ti servono almeno 6 biscotti, mentre uno yogurt abbinato ad un po’ di frutta o frutta secca costituisce un perfetto spuntino sano e bilanciato.

Ad ogni modo oggi potrai fare colazione o merenda con le gocciole dark fit, grazie a questa ricetta semplicissima ed economica, i cui ingredienti sono facilmente reperibili ovunque ed il tempo necessario per prepararli è davvero poco.

Dunque quale miglior modo per inaugurare la domenica, se non con una buona colazione a base di biscotti fragranti fatti in casa, dagli ottimi valori nutrizionali, vegani, senza lattosio ma soprattutto senza zuccheri aggiunti né conservanti?

Ma non perdiamoci in inutili chiacchiere e passiamo al procedimento!


RICETTA


Ingredienti

  • 85 g di farina di avena istantanea
  • 25 g di olio di cocco
  • 8 g di cacao amaro (per fare le gocciole dark come nel mio caso, altrimenti sostituite con la medesima quantità di farina)
  • 50 ml di acqua tiepida
  • 20 gocce di dietetic (dolcificante senza calorie in gocce)
  • 8 g di truvia (stevia, dolcificante di origine vegetale)
  • 6 g di gocce di cioccolato fondente

Procedimento

  1. In primo luogo sciogliete l’olio di cocco nel microonde per circa 30″ ad 800 watt;
  2. Ora unitelo alla farina di avena e al cacao amaro e mescolate bene;
  3. Aggiungete gradualmente l’acqua, il dolcificante e la truvia;
  4. Amalgamate bene fino ad ottenere un composto semi-solido, omogeneo e leggermente appiccicoso;
  5. Stendete l’impasto aiutandovi con un matterello, e per evitare che si attacchi ad esso, coprite l’impasto con un foglio di carta da forno;
  6. Formate i biscottini dandogli la forma di goccia e decorate con le chips di cioccolato fondente;
  7. Infornate e cuocete a forno statico per 20 minuti a 180 gradi in forno statico e 10 minuti in modalità grill.

MACRO per 1 biscotto (ne vengono 15):  41 kcal – 2,3 F – 3,8 C (di cui zuccheri: 0,3) – 0,7 P 

8 Responses
  • Cecilia
    febbraio 25, 2018

    Sei un genio!!! Devo provarle subito:)

  • Francesca Maria Battilana
    febbraio 25, 2018

    Ottimo davvero! Li proverò al più presto 🙂

  • Carlotta
    febbraio 28, 2018

    Scusa cara ma che gocce di cioccolato usi? E con cosa potrei sostituire l’olio di cocco per avere meno grassi?

    • FBfitnessfreak
      febbraio 28, 2018

      L’olio di cocco è fondamentale altrimenti non vengono. Le gocce di cioccolato sono quelle normali del supermercato

  • Valentina
    marzo 5, 2018

    Non vedo l’ora di provarle. Mi manca il tic, come posso sostituirlo? Grazie 😋

    • FBfitnessfreak
      marzo 5, 2018

      il dolcificante è necessario se no vengono amare! o la truvia (unica stevia che a me piace) o comunque un dolcificante senza calorie come il dietor

  • Valentina
    giugno 21, 2018

    Ciao, se uso la farina d’avena non istantanea vengono lo stesso?

    • Francesca Brandina
      giugno 22, 2018

      Se digiti su Internet per verificare la differenza fra la farina d’avena istantanea e la farina d’avena normale comprendi come la prima possa essere assunta anche da crudo a differenza dell’altra. Con la cottura non penso Che il risultato cambi di molto però non posso assicurarti nulla perché io ho sempre utilizzato quella istantanea per la realizzazione di questa ricetta

What do you think?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *